logobianco
logo

facebook
pinterest
instagram
tiktok

info@weddingpiu.com - P: +39 3516307175

All Right Reserved 2020 - weddingpiu.com 

MATRIMONI NON CONVENZIALI: LARGO ALLA CREATIVITA’

2022-07-07 08:00

Francesca Ricchi

Organizzazione Matrimonio, WEDDING PLANNER, PIANIFICAZIONE, IDEE MATRIMONIO, CREATIVITA', MATRIMONI ALTERNATIVI, MATRIMONI ORIGINALI, PIC NIC WEDDING, DRIVE IN WEDDING, ELOPMENT, NOZZE ALTERNATIVE,

MATRIMONI NON CONVENZIALI: LARGO ALLA CREATIVITA’

Nozze fuori dagli schemi. A causa del recente stato pandemico, ci siamo visti costretti a modificare le nostre abitudini: baci e abbracci non sono più

pexels-elina-fairytale-4833957.jpeg

Nozze fuori dagli schemi.

A causa del recente stato pandemico, ci siamo visti costretti a modificare le nostre abitudini: baci e abbracci non sono più così naturali e anche il semplice stare a tavola è cambiato.

 

Il settore dei matrimoni, durante lo stato di emergenza ha vissuto uno stop come non se ne erano mai visti e ancora oggi che le restrizioni sono ormai un ricordo (e speriamo che continui così), la struttura degli eventi nuziali sta mutando lasciando spazio a novità che solo qualche anno fa sarebbero state impensabili per un matrimonio!

 

Si perché quando gli eventi non si potevano fare, i più creativi e coraggiosi di noi Wedding Planner hanno proposto alternative rispettose della legge vigente ma che permettessero allo stesso tempo, di celebrare degne nozze per gli sposi che non volevano rimandare. 

Parlo di eventi non convenzionali, matrimoni alternativi, se vogliamo così chiamarli che riscrivono le regole del galateo e che lasciano davvero lo spazio alla creatività e all’ingegno di addetti del settore e sposi audaci.

 

Non vi parlerò di certo di allestimenti creativi o personalizzativi perché ormai questi sono alla base di un buon lavoro di wedding design, quanto piuttosto di strutture innovative dell’evento in grado di ribaltare le solite convenzioni a cui siamo ormai abituati.

 

Qualche esempio?

 

1.   WEDDING DRIVE IN

Domenica 07 febbraio 2021 è stato organizzato il primo Wedding drive in italiano: in pieno periodo di restrizione, una coppia di Treviso non ha voluto rimandare il matrimonio, né rinunciare ai festeggiamenti con i 130 invitati previsti.

 

La soluzione?

 

Hanno organizzato un ricevimento drive in: gli sposi hanno celebrato la cerimonia in chiesa con tutti gli invitati (il limite erano 180 persone, quindi sono rimasti abbondantemente al di sotto) e poi hanno individuato un piazzale abbastanza grande da ospitare tutte e 56 auto degli invitati, e le hanno posizione a mo’ di emiciclo assegnando ad ognuna una posizione secondo un tableau de mariage. Al centro c’erano gli sposi in modo che potessero essere visti da tutti e che tutti potessero vederli. 

I camerieri hanno servito gli aperitivi dai finestrini e gli sposi hanno potuto brindare con tutti gli invitati consegnando a fine aperitivo una lunch box da portare a casa per tutti.

 

Originale vero?

 

2.   WEDDING COCKTAIL PARTY

Pronti per la festa? Se al vostro matrimonio avete giovani o se siete estimatori degli alcolici più raffinati, allora potreste pensare di organizzare un cocktail party!

 

Non più un ricevimento seduti al tavolo, ma un modo originale per offrire drink particolari agli inviati o per proporre cibo da strada in un contesto diverso da quello abituale creando convivialità e condivisione.

In Emilia Romagna la mia collega e amica Michela, gira per matrimoni e eventi con il suo Caravanito offrendo cocktail di alto livello per tutti i palati. Se vuoi saperne di più ti lascio il link per valutare i suoi servizi: https://www.caravanito.it/

 

3.   PRANZO DI NOZZE A DOMICILIO

Con la pandemia, molti ristoratori e catering hanno iniziato a trasformare la loro offerta in servizi a domicilio. Sia per le degustazioni riservate agli sposi, sia per i loro commensali.

 

Parlo di veri e propri banchetti a domicilio. Come?

 

Consegnando ad ogni famiglia/inviato una box contenente il pranzo di nozze da ultimare con alcune semplici istruzioni da seguire. E grazie ad una buona connessione internet sarà possibile pranzare con tutti gli ospiti connessi in videochiamata.

Di fatto la preparazione della cucina segue la linea di un catering con l’attenzione però di proporre piatti che necessitano del minimo sforzo per essere preparati in autonomia. Del resto tutto segue l’iter abituale: il menù viene concordato con anticipo, gli sposi consegnano la lista degli invitati questa volta corredata di indirizzi fisici e mail cui vengono inviate le indicazioni utili per prendere parte al banchetto: data e ore del rendez vous, menù, dress code e link per accedere a Zoom o Skype.

 

L’idea nasce dal desidero di accontentare chi aveva già programmato le nozze e non voleva rinunciarci in tempo di covid, ma può essere una soluzione da adotare anche per unire tutte quelle famiglie (o amici) che vivono sparse per il mondo e che non possono partecipare fisicamente alle nozze.

Oppure potreste considerare questa opzione qualora una parte degli invitati non possa prendere parte al ricevimento per cause di forza maggiore, ivi compreso il Covid appunto.

 

4.   WEDDING PIC NIC

Se siete amanti della natura e desiderate un rinfresco poco formale allora il pic nic fa proprio al vostro caso. Potete organizzarlo su un prato o in una spiaggia, l’importante è che sia ben organizzato in termini di allestimento, spazi e ombra.

 

Si tratta di un’idea originale e poco impegnativa che lascia gli ospiti liberi da vestiti da cerimonia e che ben si sposa con un location immerse nel verde.

Il pic nic di nozze sarà poi reso ancora più magico se allestito su prati verdi, tovaglie a scacchi bianche e rosse e i classici cestini di vimini.

 

 

Ed infine… volete scappare da ogni convenzione per un evento che sia davvero solo vostro?

 

Allora organizzate un ELOPEMENT o un matrimonio senza invitati.

 

Si tratta di un matrimonio organizzato solo per voi sposi, dove potete sperimentare l’emozione del vostro primo giorno da marito e moglie in totale privacy senza la presenza di altre persone.

Tutto ciò è fattibile solo nel caso di cerimonia simbolica, in quanto perché il matrimonio abbia valore civilmente è necessaria la presenza di almeno un testimone per parte.

Questo tipo di rito è decisamente più conosciuto all’estero, ma ci sono alcune colleghe Wedding Planner che hanno organizzato eventi del genere in Italia nell’ultimo periodo, promovendo questo tipo di festeggiamento a sposi particolarmente preoccupati della situazione pandemica.

 

Forse troppo? A voi l’ardua sentenza.

pexels-ekaterina-bolovtsova-4049792.jpegpexels-nataliya-vaitkevich-6033608.jpegpexels-photography-maghradze-ph-4693472.jpegpic-nic.jpegpexels-element-digital-1051072.jpeg
Come creare un sito web con Flazio