logobianco
logo

facebook
pinterest
instagram
tiktok

info@weddingpiu.com - P: +39 3516307175

All Right Reserved 2020 - weddingpiu.com 

TUTTO QUELLO CHE VOLEVI SAPERE SULLA WEDDING CAKE E CHE NON HAI MAI OSATO CHIEDERE

2022-06-09 09:00

Francesca Ricchi

Wedding Cake, ORGANIZZARE MATRIMONIO, WEDDING PLANNER, CONSIGLI MATRIMONIO, TRADIZIONI, SPOSA, MATRIMONIO, NOZZE, STILE, WEDDING CAKE, TORTA NUZIALE, TORTA, TORTA A PIANI, TORTA MATRIMONIO, SPOSO,

TUTTO QUELLO CHE VOLEVI SAPERE SULLA WEDDING CAKE E CHE NON HAI MAI OSATO CHIEDERE

Wedding cake: tradizione e innovazioneParte 1 Lorem Ipsum è un testo segnaposto utilizzato nel settore della tipografia e della stampa. Lorem Ipsum è

cumicchi-hd-1000.jpeg

Wedding cake: tradizione e innovazione

Parte 1

 Persino nei matrimoni più intimi e semplici non manca mai il dolce, o meglio la torta nuziale; tradizione antica e sempre nuova che chiude il banchetto nuziale e che solitamente congeda alcuni ospiti per dare il via alle danze.

 

Oggi l’arrivo della torta è uno dei momenti più attesi del matrimonio; tutti gli ospiti si raccolgono vicino agli sposi in trepida attesa per vedere quanto sarà grande la torta, quali saranno le decorazioni utilizzate e ovviamente per poterne assaggiare un pezzo!

 

Come per molti aspetti del matrimonio, tradizioni e innovazioni si mescolano tra di loro per rendere l’evento qualcosa di personale in grado di raccontare la storia degli sposi.

 

Come sapete la mia convinzione è che non esistano regole ferree da seguire pedissequamente, ma che ogni regola vale fintanto che è valida per la coppia. Tradizioni millenarie allora si legheranno a tradizioni familiari o a innovazioni che renderanno l’evento qualcosa di unico e magico.

 

In queste righe voglio raccontarvi la storia della Wedding cake e alcune tradizioni ad essa collegate, in modo che possiate valutare se replicarle oppure no.

 

Partiamo dal principio.

 

La tradizione di offrire una “fetta di torta” agli invitati a nozze ha origini molto antiche che risalgono a Greci e Romani.

Allora però non dobbiamo di certo immaginarci una torta come la conosciamo oggi, dato che si trattava principalmente di un impasto di miele e farina. Furono gli arabi ad introdurre lo zucchero e quindi i dolci, avvicinandoci così all’idea di torta che abbiamo ancora oggi.

 

La torta nuziale come costruzione architettonica trionfale di matrice pasticcera, si sarebbe sviluppata presso le classi benestanti romane a partire dal XVII secolo, secondo l’usanza piuttosto comune di ammucchiare biscotti e pasticcini portati dagli invitati in maniera da formare un cumulo la cui altezza sarebbe dovuta corrispondere alla futura prosperità degli sposi.

 

Sinceramente non ero a conoscenza del legame tra wedding cake e fertilità della donna, ma in passato vi erano vere e proprie tradizioni e rituali che collegavano i figli alla torta. Per esempio:

-  Si poggiava sulla prima fetta di torta un dattero o una mela, e questa      veniva offerta alla sposa come augurio di fertilità;

-  Oppure si spargevano delle briciole dell’impasto sul capo della                  sposa  sempre come auspicio di fertilità.

 

Secondo un’altra tradizione poi, all’interno della torta veniva nascosto un anello: il/la fortunato/a che lo avrebbe trovato sarebbe presto convolato a giuste nozze.

 

Oggi per fortuna anche questa tradizione non è più in auge: immaginate quante persone potrebbero strozzarsi ingoiando un anello durante il ricevimento di nozze!

 

I canoni simbolici dell’odierna wedding cake, così come la conosciamo sono invece nati a fine Ottocento nei paesi anglosassoni, dove attorno alla torta si è sviluppata una vera e propria simbologia tutt’ora esistente:

-   La torta nuziale dovrebbe essere circolare poiché il cerchio, proprio come le fedi, rappresenta la perfezione, l’infinito e la protezione celeste evocata sull’unione degli sposi.

-  La torta dovrebbe poi essere sorretta da tante alzatine una sopra l’altra di diverse altezze a rappresentare le scale della vita che gli sposi dovranno percorre insieme nella gioia e nel dolore.

-   La torta dovrebbe poi essere bianca, simbolo di candore e purezza. In un passato non troppo remoto, questo era anche sinonimo di ricchezza poiché lo zucchero raffinato con cui si faceva la glassatura era davvero molto costoso e solo le famiglie più abbienti potevano permetterselo.

-   Infine, prima che le statuine raffiguranti gli sposi prendessero piede, era tradizione utilizzare come topper delle statuine a forma di cigno. Questo perché i cigni sono animali monogami e una volta scelta la loro compagna di vita non lasciano più.

 

Altra tradizione nata in Inghilterra vuole che gli sposi conservino l’ultimo piano della torta, o comunque una fetta della stessa, per consumarla al battesimo del primo figlio (che solitamente nasceva entro l’anno dal matrimonio) o al primo anniversario di nozze.

 

Questa tradizione si è conservata fino ai giorni nostri, e persino al matrimonio dei reali d’Inghilterra William e Kate, si è conservato un intero piano della torta nuziale, battuto poi ad un’asta di beneficienza.

 

Se anche voi volete replicare questa tradizione vi consiglio di confrontarvi con il pasticcere in merito alle modalità e tempi di conservazione della torta.

 

Altre tradizioni legate alla Wedding cake vengono poi presentate nel galateo dei matrimoni che, come sappiamo, impone regole molto rigide per la celebrazione e si rifà a tradizioni secolari in ambito nobiliare.

 

Per esempio, sapevate che c’è un modo corretto (corretto secondo il bon ton ovviamente) per tagliare la torta?

 

La sposa posa la sua mano destra sul coltello e lo sposo a sua volta, mette la sua mano destra sopra quella della moglie in un gesto di condivisione e accompagnamento. Insieme quindi, eserciteranno pressione sulla torta per tagliare la prima fetta: il taglio della torta rappresenta quindi la prima attività fatta in coppia.

 

Il galateo impone poi che sia la sposa a servire la prima fetta della torta nuziale al marito in segno di dedizione e affetto, e successivamente in ordine, alla suocera, alla propria madre, al suocero, al padre ed infine ai testimoni e a tutti gli ospiti presenti. Con questo gesto la novella sposa acquisisce simbolicamente il ruolo di padrona della nuova famiglia.

Oggi questo tipo di servizio è impensabile, se consideriamo che il numero medio di commensali ad un matrimonio è di 120 persone e che mai nessuna sposa si sognerebbe di sporzionare e servire la torta!

Questa tradizione è in parte rimasta con l’imbocco reciproco degli sposi, che vede la coppia accompagnare con le mani un boccone di torta al partner. Questo momento simboleggia allora l’impegno a provvedere l’un l’altro e può rappresentare qualcosa di molto romantico e dolce.

Ma può anche trasformarsi in un momento giocoso e scherzoso che vede gli sposi sporcarsi vicendevolmente il viso con la torta. Attenzione però, a meno che non si siano presi accordi in anticipo, è meglio non esagerare per non imbrattare i vestiti o rovinare il trucco.

 

Altra usanza che è rimasta tutt’ora in auge e che è di semplice realizzazione, è quella di utilizzare, proprio per il taglio della torta, un coltello o una spatola particolare, magari personalizzata con l’incisione delle vostre iniziali, oppure utilizzare un cimelio di famiglia per rispettare le tradizioni o per crearne una nuova che parta proprio da voi.

 

Simbologia, tradizione, innovazione e originalità si mescolano tra di loro nei matrimonio di oggi, creando eventi di volta in volta diversi costruiti sui desideri degli sposi.

 

La progettazione della wedding cake deve quindi, partire proprio da voi, indipendentemente dal fornitore a cui vi affiderete è importante che anche questo elemento sia non solo coerente con tutto l’evento, ma che vi rispecchi in quanto coppia. Come sempre quindi, fate ricerca e informatevi su tutti gli aspetti collegati alla torta nuziale e scegliete voi quale tradizione seguire o non seguire.

 

Per organizzare al meglio anche questo aspetto del vostro matrimonio, ti invito se non l’hai già fatto a scaricare la mia scheda “Progetto Wedding Cake” e a condividerla con il fornitore selezionato per valutare le soluzioni migliori in termini di progettazione e realizzazione.

Trovi la scheda a questo link

https://www.weddingpiu.com/risorse-gratuite

Fammi sapere cosa ne pensi e quali sono le tradizioni a cui ti stai ispirando per il tuo matrimonio.

 
pexels-rene-asmussen-9974545.jpeg20170827_200130.jpegpexels-carlos-diego-schmidt-7307803.jpegpexels-sergey-katyshkin-11309253.jpegtorta.jpeg
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder