logobianco
logo

facebook
pinterest
instagram
tiktok

info@weddingpiu.com - P: +39 3516307175

All Right Reserved 2020 - weddingpiu.com 

SCEGLIERE L’ABITO DA SPOSA: IL BENEFICIO DEL DUBBIO

2021-12-29 18:53

Francesca Ricchi

Abiti da sposa, CERCARE ABITO DA SPOSA, ATELIER, ABITO DA SPOSA, PERSONALIZZAZIONE,

SCEGLIERE L’ABITO DA SPOSA: IL BENEFICIO DEL DUBBIO

E’ capitato anche a me quando è stato il mio turno. Sono stata in questo fantastico atelier in centro a Bologna, all’interno di un palazzo storico, ac

 

 

 

 

 

E’ capitato anche a me quando è stato il mio turno.

Sono stata in questo fantastico atelier in centro a Bologna, all’interno di un palazzo storico, accompagnata da mia mamma e dalla mia migliore amica.

Corto. Cerco un abito da sposa corto. Bianco e di pizzo. Mi sposo ad agosto

Da vera maniaca del controllo e pianificatrice seriale quale sono, ovviamente mi sono presentata all’appuntamento con decine di foto di abiti che erano nel mio stile.

Così, con un po’ di fiducia, inizio a provare gli abiti che mi suggeriva Lorella, la proprietaria dell’atelier, abilissima sarta.

Ma era chiaro che tra quelli proposti non c’era LUI.

Lo sapeva lei e lo sapevo anche io.

Eppure Lorella continuava a studiarmi, mi faceva domande, non un interrogatorio di domande impertinenti (ah, questa è un’altra storia…), ma poche domande, mirate. Mi squadrava.

Ed un certo punto si presenta con un sorriso smagliante e un abito in mano: “Eccolo. Provalo”.

abito-da-sposa-wedding-piu.jpegla-prova-dellabito-da-sposa.jpegabito-da-sposa-ewedding-piu.jpeg
Esco dal camerino poco convinta e mi guardo allo specchio.

E quel che vedo, WOW. Mi lascia senza parole.

Mi stava benissimo: scendeva sui fianchi nel punto giusto, perfetto sul seno e sulla schiena, il pizzo sapientemente lavorato arricchiva quel tessuto seppur blu sbiadito.

Ma continuava ad essere un abito lungo, blu sbiadito e con le maniche lunghe. Solo il pizzo si salvava.

Lo tolgo e ne provo altri. Ma il mio occhio cadeva sempre sul quello.

Allora la proprietaria mi dice: “possiamo ordinarlo bianco. Con le maniche corte. E poi posso tagliarlo corto come vuoi tu. Ti fidi di me?”.

Ti conosco da pochi minuti, come posso fidarmi di te e acquistare un vestito che diventerà tutto l’opposto?.

La vocina della me razionale mi diceva che era una pazzia spendere così tanto per qualcosa che non avrei mai visto se non dopo averlo pagato, ma il mio cuore mi diceva “SI, è lui”.

Sapete già come è andata a finire.

L’ho preso.

E posso assicurarvi che è diventato davvero l’abito che volevo, personalizzato in ogni singolo centimetro, cucito su di me, non potevo fare scelta migliore.

 

Com’è stata la vostra scelta dell’abito?

Vi siete fidate del vostro cuore?

Quali ostacoli avete incontrato?

 

Raccontatemelo nei commenti e, se anche voi volete conoscere la mia Lorella (oggi, la mia sarta di fiducia per le mie spose), contattatemi per prendere un appuntamento!

 
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder